Piacenza

Agenzia per l’affitto, Foti Pdl: “Prima si chiude, più si risparmia”

15 novembre 2012

“L’agenzia per l’affitto, un’invenzione fumosa dai fallimentari risultati”, lo sostiene Tommaso Foti, consigliere comunale del PdL, commentando la risposta resa ad una sua interrogazione dall’Assessore comunale Giovanna Palladini.

Secondo la risposta dell’Assessore Palladini, l’Agenzia ha stipulato – dal 2008 al 2011 – con i proprietari di alloggi complessivamente n. 35 contratti, di cui 18 a canone concordato e 17 a canone libero. Mentre alla stessa data risultavano stipulati n. 36 contratti di sublocazione (19 a canone concordato e 17 a canone libero).

Nell’interrogazione Foti chiedeva altresì informazioni in merito al fondo di garanzia – “il cui ammontare per l’anno 2008 era pari a 124.000 euro, dei quali 69.000 versati dagli enti locali piacentini” – ed ancora: “se ne fosse stata verificata la corretta gestione” e “se il protocollo d’intesa per il funzionamento dell’Agenzia fosse stato formalmente rinnovato”.

L’Assessore Palladini, ricordando che il protocollo d’intesa è stato prorogato dalla Giunta comunale fino al 31 dicembre 2012, ha risposto precisando che dei 135.000 euro costituenti il Fondo di Garanzia ad oggi ne sono stati utilizzati 67.437,52.

I proprietari che hanno messo in disponibilità i propri alloggi – si legge nella risposta – hanno versato all’Agenzia per le attività di natura contrattuale e amministrativa Euro 23.726,87 mentre, nei 3 anni di vigenza del protocollo, l’Agenzia ha sostenuto costi per un ammontare di Euro 48.766,28.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Cultura e Spettacoli Economia e Politica Piacenza