Gromi riconfermato garante dei detenuti
“Mi impegnerò nella rieducazione”

21 dicembre 2012

 

 

AGGIORNAMENTO DEL 28 DICEMBRE –  E’ stata ufficializzata oggi, con la firma del sindaco Paolo Dosi, la nomina del prof. Alberto Gromi a Garante dei diritti delle persone private della libertà personale. Gromi, al suo secondo mandato dopo la prima investitura agli inizi del 2010, vanta una lunga esperienza professionale come insegnante e dirigente scolastico, nonché un’intensa attività nel volontariato, come assistente carcerario presso la struttura delle Novate, come direttore della comunità “Villa dei Gerani” (sperimentazione del Ministero di Grazia e Giustizia nell’ambito delle carceri minorili) e come consulente del Tribunale per i minorenni dell’Emilia Romagna. Gromi si è inoltre occupato di disagio giovanile, di formazione, di istruzione e di integrazione sociale, collaborando con la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

 

NOTIZIA DEL 21 DICEMBRE – Il professor Alberto Gromi è stato riconfermato dal sindaco Paolo Dosi garante dei detenuti. Gromi ricopre la carica dal 2010 ma da luglio scorso il mandato era scaduto. Il garante, pur sottolineando che la carica non è stata ancora ufficializzata, si è detto particolarmente soddisfatto dell’incarico ricevuto e ha confermato il suo impegno in prima persona soprattutto nell’ambito del progetto di rieducazione dei detenuti come previsto dalla legge. La pena infatti deve avere anche un valore rieducativo per evitare che i detenuti, una volta usciti dal carcere, commettano gli stessi reati. La carica durerà fino al termine del mandato del primo cittadino. Gromi ha confermato che la situazione del carcere di Piacenza è migliorata, ma rimane ancora molto critica soprattutto per la carenza di personale.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE