S’impossessa della carta di credito di un 50enne e fa shopping, denunciata

12 Aprile 2013

A cadere nella trappola è stato un 50enne di Roccabianca (Parma) che si è lasciato convincere, da una giovane e sconosciuta bellezza piacentina, a richiedere una carta di credito nuova di zecca alla propria banca; lei – dopo aver fotocopiato i documenti d’identità dell’uomo – si è presentata al ritiro della carta, avvenuto a gennaio. La trentenne, poi, non ha badato a spese e si è lanciata in vari acquisti nei centri commerciali di Piacenza e Cremona, per l’ammontare di circa 2.000 euro.
Il 50enne è stato avvisato dalla banca che qualcosa non andava, e accortosi della propria ingenuità, ha sporto denuncia ai carabinieri della stazione di Roccabianca: “La sconosciuta aveva fornito all’uomo generalità false – ha spiegato il maresciallo capo Maurizio Ampollini –; siamo riusciti a identificarla grazie alle videocamere di sorveglianza dei centri commerciali e dopo aver ottenuto l’autorizzazione della Procura di Piacenza, abbiamo perquisito la casa della trentenne dove abbiamo rintracciato la carta di credito e i documenti”.
La trentenne, residente nella provincia piacentina, è stata denunciata per truffa, falso e indebito utilizzo di carta di credito.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà