Legambiente scrive ad Anas, “Troppi uccelli morti contro la barriera antirumore”

24 Aprile 2013

Strage di uccelli sul vetro killer. Sui tavoli della direzione regionale di Anas, a Bologna, è finito un altro dossier inviato da Piacenza: riguarda il caso delle nuove barriere fonoassorbenti lungo la Perino-Cernusca, che causerebbero la morte di decine di uccelli. L’allarme è stato raccolto dalle associazioni Legambiente e Lipu, che hanno scritto ad Anas e alla Provincia, chiedendo che le barriere vengano adeguatamente segnalate. “Si stima che in Italia le morti di volatili per scontro con barriere ed edifici in vetro siano circa 20-25 milioni – dicono Legambiente e Lipu Piacenza -. Con la primavera inizia anche la stagione con la più alta percentuale di impatti, sia per l’arrivo dei migratori dall’Africa, sia per gli accoppiamenti e per l’accompagnamento dei piccoli in volo. Non a caso, le specie trovate morte erano sia adulti che giovani ai primi voli come rondini, balestrucci, cinciallegre, picchi. La segnalazione riguarda anche ballerine bianche, cinciarelle, fringuelli, merli, storni, verdoni, cardellini, frosoni, gazze, codirosso; molti di questi uccelli appartengono a specie protette dalla Comunità Europea”.

 

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà