Copra Elior contro tutti: oggi al PalaTrento per il blitz scudetto

01 Maggio 2013


Meglio lasciare da parte, almeno per un attimo, la delicata questione Supercoppa. Molto meglio rimanere concentrati sull’obiettivo immediato e ignorare quanto la Legavolley ha reso noto: nel caso in cui Itas Diatec Trentino si aggiudicasse la serie scudetto, sarebbe Lube Banche Marche Macerata a contendere ai trentini la Supercoppa 2013, e non Copra Elior Piacenza, come ritenuto per giorni.
Che dire? Che la questione sarebbe presto risolta, e in via definitiva, se la squadra di Monti conquistasse il secondo scudetto della storia del club di Guido Molinaroli. Un successo che passa proprio dalla gara di oggi: mettere a segno il blitz al Palatrento, significherebbe porre le basi per il successo finale. Utopia? Forse, ma Zlatanov e soci hanno capito una cosa fondamentale: la squadra di Radostin Stoytchev sarà pur la più forte al Mondo, ma non è affatto imbattibile.
Servirà un’altra gara perfetta, servirà lo Zltanaov di gara-2, servirà un Copra Elior capace di giocare con raziocinio le proprie carte migliori.
Non ci saranno novità nei sestetti iniziali, con Monti che potrà contare sull’arma a sorpresa, il neo azzurro Vettori. Quindi, alle 17.30, il coach piacentino inizierà con Fei nel ruolo di opposto in diagonale a De Cecco. Immutato il resto del sestetto con Zlatanov e Papi in banda, Simon e Holt al centro, Marra libero. Radostin Stoytchev confermerà Raphael al palleggio, Stokr opposto, Kaziyski e Juantorena in posto 4, Birarelli e Djuric al centro della rete e Bari libero.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà