Centrale del 118, nei prossimi giorni il progetto per il trasferimento a Parma

29 Maggio 2013

La centrale operativa del 118 di Piacenza

Sembra segnato il destino della centrale del 118 di Piacenza. L’assessore regionale alla Salute Carlo Lusenti non lo dice esplicitamente, ma la risposta che ha dato all’interrogazione del consigliere piacentino Andrea Pollastri conferma la volontà della Regione di portare la struttura a Parma.

“Il percorso di aggregazione delle centrali – si legge – fa riferimento alle modalità organizzative del 118 stabilite fin dal 1993, che ne prevedeva una sola per l’area omogenea Emilia Ovest (Piacenza, Parma, Reggio). Visto l’approssimarsi del completamento del processo di adeguamento tecnologico a Parma, si sta procedendo all’ultimazione del riassetto organizzativo delle centrali. E’ previsto che i gruppi di lavoro creati per esaminare il progetto di centralizzazione del punto di consegna delle chiamate nella centrale di Parma consegnino entro maggio i propri elaborati per la successiva valutazione e approvazione. Al termine di tale percorso i progetti dovranno essere inviati all’assessorato per le valutazioni di merito e il successivo percorso di validazione”.
Tutto pare quindi già deciso e nonostante le proteste degli operatori del soccorso e delle istituzioni piacentine pare proprio che la centrale operativa del 118 sarà portata da Piacenza a Parma. La speranza per il nostro territorio potrebbe essere legata alle spese: il servizio attuale costerebbe infatti meno rispetto alla centralizzazione, è questa la leva su cui Piacenza può puntare per scongiurare lo spostamento.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà