Piacenza

Antonino d’oro a monsignor Lanfranchi: “Grazie Piacenza”

6 giugno 2013

In occasione della festa del Sacro Cuore di Gesù, giorno in cui il presbiterio diocesano si riunisce insieme al proprio vescovo Gianni Ambrosio, il Capitolo dei Canonici della Basilica di Sant’Antonino ha deciso di assegnare a S.E. Rev.ma monsignor Antonio Lanfranchi, arcivescovo di Modena-Nonantola il prestigioso premio “Antonino d’oro 2013”. Nato a Grondone di Ferriere, il 17 maggio 1946, è stato ordinato sacerdote il 4 novembre 1971. Dal 1996 al 2003 è stato Vicario generale della Diocesi di Piacenza-Bobbio. Il 3 dicembre 2003 è stato nominato Vescovo di Cesena-Sarsina. Il 27 gennaio 2010 papa Benedetto XVI lo promuove arcivescovo-abate di Modena-Nonantola. Attualmente è membro della Commissione Episcopale per il Laicato. E’ il centesimo vescovo della diocesi modenese, il terzo arcivescovo-abate. E’ vice presidente della Conferenza Episcopale dell’Emilia Romagna. Il conferimento del premio è un atto di stima e gratitudine per la passione, umiltà e fedeltà con cui monsignor Lanfranchi ha dedicato tanti anni alla chiesa piacentina. “Sono molto emozionato” ha detto mons. Lanfranchi “Ringrazio Piacenza anche per la generosità dimostrata durante il terremoto in Emilia”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE