Val Trebbia

Bambino di un anno e mezzo cade da un balcone a Bobbio

16 giugno 2013

20130616-110722.jpg

Arrivano ottime notizie dall’ospedale di Parma: il bambino non si trova più in rianimazione, ma è stato trasferito nel reparto di pediatria. I medici ancora non hanno sciolto la prognosi, ma c’è ottimismo e, nonostante la terribile caduta, non dovrebbero esserci particolari conseguenze.
Sul fatto stanno indagando i Carabinieri della stazione di Bobbio. Non ci sono ipotesi di reato; sembra che il bambino si sia arrampicato su di un mobile situato sul terrazzo di casa per salutare la madre scesa in cortile. Approfittando di un attimo distrazione del padre rimasto in casa ad accudirlo, si sarebbe sporto eccessivamente per poi precipitare a terra.

AGGIORNAMENTO DELLE 12
Il bambino versa in gravi condizioni, ma non sarebbe in pericolo di vita. Questo quanto emerso dalle prime visite cui è stato sottoposto dai medici del pronto soccorso di Bobbio. Dalle prime ricostruzioni, il bimbo sarebbe caduto da un’altezza di circa quattro metri mentre giocava sul balcone di casa. La madre, accortasi dell’accaduto, ha soccorso il figlio trasportandolo al pronto soccorso di Bobbio. Qui, i primi accertamenti si sono concentrati sulla valutazione del trauma cranico e alla colonna vertebrale. Viste le condizioni piuttosto serie, si è allertato l’elisoccorso di Parma. Da chiarire i motivi per i quali l’eliambulanza non ha raggiunto Bobbio, ma si è reso necessario il trasporto del bimbo in ambulanza a Piacenza, dove, in una piazzola adiacente allo stadio, l’elicottero è atterrato, prima di ripartire con il piccolo alla volta dell’ospedale di Parma.

NOTIZIA DELLE 11
Un bambino di 1 anno e mezzo è caduto da un balcone a Ravanera di Bobbio da un’altezza di circa quattro metri. È stato trasportato con l’eliambulanza a Parma dopo essere stato trasferito con un mezzo del 118 nella piazzola adiacente al parcheggio dello stadio Garilli. Si trova ora in rianimazione nel nosocomio parmense. Sul posto anche i carabinieri del radiomobile di Piacenza. A breve aggiornamenti.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Trebbia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE