Provincia

Carne scaduta: denunciata una società piacentina

13 agosto 2013

La carne era scaduta ma attraverso etichette contraffatte non destava alcun sospetto nei clienti. L’etichetta non solo riportava una scadenza errata, indicava anche provenienti dall’Italia carni che in realtà arrivavano dall’Est Europa. Una pratica che secondo gli inquirenti andava avanti da anni. Per questo i due amministratori di una società con sede in provincia di Piacenza che gestisce alcune macellerie all’interno di ipermercati e centri commerciali e un loro dipendente sono stati denunciati dalla polizia di Luino (Varese) per frode nell’esercizio del commercio. Il controllo è partito da una segnalazione anonima ed è stato effettuato in collaborazione con l’Asl provinciale in una macelleria a Luino. Circa otto chili di carne bovina sono stati sequestrati dalla polizia e distrutti.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE