Dall’arca di Noè alla Firenze rinascimentale, i giochi piacentini fanno il giro del mondo

28 Agosto 2013

Una mansarda ritrovo per giocare e serbatoio di nuove idee. È dalla passione di un gruppo di amici piacentini che nasce la Placentia games, creatrice di due giochi in scatola già distribuiti e di uno in uscita ad ottobre. Mente del team il designer Stefano Groppi, autore di Florenza ambientato nella Firenze rinascimentale e di Ark & Noah che torna indietro fino ai racconti biblici. Dieci nuovi prototipi, dal western al fantasy, sono già in cantiere. A gratificare il gruppo piacentino ci sono i tre riconoscimenti ufficiali già ricevuti, tra cui quello come “miglior progetto editoriale” conferito a Lucca. I giochi della Placentia games inoltre sono tradotti in tutte le lingue e distribuiti in Italia, Stati Uniti, Germania, Cina, Giappone e Corea. Un successo stimolante per quello che resta un hobby per i tre piacentini, che continuano a ritrovarsi per giocare e partecipano alle più importanti fiere mondiali del settore.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà