Piacenza

Il papà di Luca ripercorre la tragedia: “Come una calamità naturale”

21 novembre 2013

L'auto su cui era stato lasciato il piccolo Luca

Andrea Albanese, il papà del piccolo Luca morto dopo essere stato lasciato in auto sotto il sole in strada Borgoforte, ha ripercorso ieri la tragedia che nello scorso giugno lo ha visto protagonista. Fu proprio l’uomo, infatti, a dimenticarsi il figlioletto sul seggiolino posteriore della vettura, andando a lavorare senza portarlo all’asilo. “E’ stata una calamità naturale contro la quale non si può fare assolutamente nulla”, ha detto Andrea Albanese ricordando il black out che colpì la sua mente. Lo ha fatto intervenendo alla Regione Lazio per presentare assieme al presidente del consiglio regionale laziale Daniele Leodori la proposta “La vita non è un optional”, lanciata nella Giornata internazionale dell’Infanzia. “La nostra volontà è modificare il Codice della strada – ha spiegato Leodori al quotidiano Il Tempo – per chiedere all’Unione europea il via libera all’omologazione di semplici sistemi d’allarme per i seggiolini dei bambini in auto. Sottoporremo al Consiglio regionale la proposta di legge che se approvata sarà trasmessa direttamente al Parlamento italiano”.

I due hanno chiarito che si tratta di un dispositivo sonoro che avverte la presenza di un bambino sul seggiolino posteriore nel caso si spenga l’auto e si scenda senza prelevare il piccolo.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE