Piacenza

Certificati medici falsi a un agente penitenziario: medico a processo

2 dicembre 2013

tribunale

E’ iniziato oggi il processo al medico piacentino accusato di aver rilasciato certificati medici falsi ad un’agente della polizia penitenziaria. Lo stesso agente aveva poi patteggiato una pena per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, in quanto aveva utilizzato tali certificati per organizzare incontri fra detenuti in momentanea uscita dal carcere, e prostitute. Nel corso dell’udienza di oggi hanno deposto le segretarie del medico piacentino, le quali hanno ricordato che l’agente della polizia penitenziaria era spesso presente nel’ambulatorio per visite e richieste di certificati. Hanno poi deposto due prostitute, le quali hanno negato di aver incontrato i detenuti. Hanno poi deposto l’agente di polizia penitenziaria, e la convivente di costui i quali hanno riferito di essersi spesso recati presso l’ambulatorio per la richiesta di certificati medici. Il processo è stato rinviato alla fine del prossimo gennaio.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE