Camera commercio, 2.7 milioni in meno: cala il diritto annuale, pesa la crisi

20 ottobre 2014

Camera di commercio

Due milioni e 700 mila euro di minori entrate, di cui 2 milioni e 200 mila euro derivanti dal calo del diritto annuale, peraltro diminuito del 35%. Ma ciò significa anche meno imprese iscritte e soprattutto meno fatturato di quelle che resistono: -38% solo per questa voce, -33% totale dell’ipotesi del preventivo 2015 rispetto al consuntivo 2013.
Il bilancio della Camera di commercio risente pesantemente della crisi. Una situazione che si ripercuote anche sugli interventi economici a favore delle imprese del territorio: nel prossimo anno ci sarebbero disponibili solo 320mila euro, lo scorso anno furono 2.4 milioni. “Se non attingiamo per 900mila euro al fondo di riserva non riusciremo a garantire neppure la metà del 2013”, ha chiarito il presidente Giuseppe Parenti.

RELAZIONE PREVISIONALE

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE