Provincia

Lepri in forte calo, la Provincia chiude la loro caccia con anticipo

14 novembre 2014

20141114-190947.jpg

Chiude in anticipo nel piacentino la caccia alla lepre. L’attività venatoria verso tale specie potrà essere esercitata fino a domenica 16 novembre negli Atc PC 1, 2, 3, 5, 6, 7, 8, 11, e fino al 23 novembre negli Atc 4, 9 e 10.

La modifica al calendario venatorio provinciale nasce dall’oggettiva valutazione della sensibile riduzione dei popolamenti di lepre. Tale calo, in base ai monitoraggi effettuati, interesserebbe anche gli Istituti faunistici destinati alla produzione di fauna (le Zone di Ripopolamento e Cattura), dove mediamente la riduzione della consistenza è pari a circa il 25% di quanto censito nel 2013 che ha finora rappresentato l’anno peggiore per quanto riguarda i livelli di popolazione dagli anni 2000.

Rimane ferma per i cacciatori la possibilità di addestramento dei segugi, annotando la giornata sul tesserino regionale.

La Provincia ricorda ai cacciatori, particolarmente a coloro che operano nella fascia planiziale, che è tuttora in corso il monitoraggio dello status riproduttivo delle lepri; domenica sarà ancora possibile consegnare i capi abbattuti (che verranno poi restituiti), per la valutazione da parte di personale esperto, presso i seguenti punti di raccolta:

ATC PC 1: Ristorante Chalet del Gallo, Località Pievetta di Castel S. Giovanni dalle 14,00 alle 15,30;
ATC PC 2: presso la sede dell’ATC in v. Matteotti 20/a a Cortemaggiore dalle 11,00 alle 14,00;
ATC PC 6: Località S. Rocco di Podenzano, presso magazzino ATC, dalle 11,00 alle 14,00.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE