Piacenza

L’annuncio: “Cercasi addetto alla chiusura dei tortelli con la coda”

5 dicembre 2014

locandina tortelli

Mangiare i tortelli piacentini, quelli con la coda, non è difficile nella nostra provincia, visto che sono tantissimi i ristoranti che li propongono come piatto tipico nel proprio menu. Molto più complicato, invece, è trovare chi li sappia confezionare a dovere. Un’arte sempre più rara, trasmessa storicamente di madre in figlia, ma che si sta perdendo. Tanto che un pastificio piacentino ha contattato un’agenzia di lavoro interinale per reperire qualcuno che sappia “chiudere” alla perfezione proprio la tradizionale coda. “Il periodo natalizio è alle porte – spiega Rossella Sposato di Randstad – quindi questo pastificio deve incrementare la produzione a causa dell’aumento della richiesta in vista di pranzi e cene. Oggi però non è semplice trovare qualcuno che sappia confezionare al meglio questo tipo di pasta, quindi si sono rivolti a noi”. In mezzo a quelle per tornitori e fresatori, dunque, è spuntata la richiesta di “maestri del tortello”: chi ha risposto? “In prevalenza donne, casalinghe esperte in cucina o giovani diplomate all’istituto Alberghiero – rispondono dalla agenzia – ma non è mancato qualche cuoco attualmente fermo e persino un paio di stranieri”.

rossella sposato
tortelli (mvgazzola)

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery