Protesta davanti alla Dhl:
“In 18 a rischio licenziamento”

10 Marzo 2015

Proteste lavoratori Dhl (11)

Continua la protesta dei 18 addetti della Padania Servizi che questa mattina, dopo il sit in di ieri al polo logistico del Gruppo Scerni a Monticelli, hanno fatto sentire la propria voce davanti alla sede della Dhl di Piacenza. Gli addetti alla lavorazione merce Panasonic si sono fermati perché sono a forte rischio i posti di lavoro a causa della cessazione dell’appalto, con il passaggio da Scerni a Dhl. Claudio Chiesa di Filt Cgil e Antonio Postorino di Fit Cisl hanno chiesto la ricollocazione dei lavoratori, segnalando come ancora oggi manchi la mappatura precisa dei consorzi e delle cooperative operanti nella logistica. Domani mattina i rappresentanti sindacali e le istituzioni incontreranno i referenti aziendali nella sede della Camera del Lavoro.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà