Piacenza

“Vista mare”: storie di italiani costretti a fuggire in Albania per la crisi

23 settembre 2015

mezzano   amedeo  bianchimano  attore  (zan)

Una storia di rifugiati al contrario. Siamo proiettati nel 2020. La regione Puglia è diventata una frontiera al collasso per le migliaia di persone che in pochi mesi l’hanno invasa. Lo stato italiano è ormai alla deriva e le rivolte popolari e le manifestazioni si susseguono a causa di una crisi economica sempre più soffocante. Un gruppo di italiani è nascosto da settimane in un vecchio casolare abbandonato in attesa di poter salire su un gommone di fortuna e raggiungere la tanto sognata Albania. Questa la trama del secondo film indipendente del regista Andrea Castoldi, già autore di “Ti si legge in faccia”. In questo caso Castoldi si misura con un tema delicato e attualissimo. “Vista mare”, il titolo del film, racconta una realtà che parte da una riflessione sull’attuale situazione economica italiana. Castoldi ha scelto di girare parte del film sulle colline piacentine, in un casolare a Mezzano Scotti.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery Piacenza

NOTIZIE CORRELATE