Piacenza

Logo di un’assicurazione tatuato in fronte per 30mila euro. Castoldi geniale

24 dicembre 2014

Andrea Castoldi

Lo spettro della disoccupazione spinge un giovane a farsi tatuare in fronte il logo di una compagnia di assicurazioni come se fosse un cartellone pubblicitario, ma in questo caso “ambulante”. Un’idea geniale e agrodolce quella che il regista Andrea Castoldi ha trasformato in film. Castoldi racconta, con amara ironia, nel suo “Ti si legge in faccia”, la condizione dei giovani di oggi in cerca di lavoro. Il protagonista del film è disposto a vendere una parte di sé pur di avere uno stipendio.

Timido e impacciato, conosciuto da tutti nel suo piccolo paese nelle provincia di Trapani, cede all’invito della compagnia assicurativa: “Tre mesi di lavoro, trentamila euro. Le chiediamo, solamente, di farsi tatuare il logo della nostra azienda sulla fronte. Tutto qui”: questa la strana ed irrinunciabile proposta di lavoro che viene fatta al giovane.
La pellicola è prodotta da CF-film con un cast di under 30 che si è costituito in associazione e ha messo di tasca propria i fondi per la realizzazione dell’opera. Il film arriva anche nelle sale piacentine. Verrà proiettato il 27 dicembre alle 21 al Cinema di Bobbio.

Ti si legge in faccia

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE