Provincia

Stop alla caccia nelle zone alluvionate, Ispra dà ragione agli ambientalisti

8 ottobre 2015

Fucile da caccia - archivio

Stop alla caccia nelle zone alluvionate? L’Ispra, con lettera del 30 settembre, ha dato ragione alle associazioni ambientaliste, rendendo necessaria la verifica sulla fauna selvatica nelle aree colpite dalla piena del 14 settembre. Legambiente, Wwf e Lav avevano chiesto a Provincia e Regione di sospendere qualsiasi forma di attività venatoria fino alla verifica delle condizioni delle popolazioni di fauna cacciabile, stanziale ed immessa: Ispra ha dichiarato di condividere “la preoccupazione che gli eventi meteorologici eccezionali che hanno causato l’esondazione dei fiumi Trebbia e Nure ed altre modificazioni ambientali (seppur temporanee) possono avere sulla fauna selvatica, in particolare specie stanziali quali la Lepre Europea e i Galliformi”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia Val Nure Val Trebbia

NOTIZIE CORRELATE