Val D'Arda

Castellarquato, 12mila tir al mese: denuncia dei comitati No Carbonext

8 maggio 2016

SAM_2320 (13)-1000

Dodici mila mezzi pesanti che al mese transitano a Castellarquato, il doppio dei 6875 dichiarati dal cementificio Buzzi Unicem nel suo studio a supporto del progetto CarboNext: dopo tre giornate di appostamenti e di osservazioni sulla strada provinciale che conduce al cementificio, dalle 4.30 del mattino alle 20 della sera, i comitati che contestano il progetto di Buzzi presentano i loro dati sul traffico in Valdarda.

E i numeri sono preoccupanti, specialmente in vista di un ulteriore possibile aumento di camion che dovranno trasportare il combustibile speciale CarboNext fino al cementificio di Vernasca. Un progetto a cui i comuni di Castellarquato, Morfasso e Lugagnano hanno già detto il loro no e che, secondo i comitati, potrebbe far aumentare l’inquinamento in Valdarda. Un danno ambientale “ricalcolato” sulla base dei nuovi dati su una soglia di 5 tonnellate di CO2 al giorno, 5 quintali di ossidi di azoto e 6 chilogrammi di polveri fini. Per questo, a breve partirà una nuova raccolta firme per bloccare il progetto.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE