Piacenza

Danni da maltempo, domande fino al 29 settembre. Le modalità per gli indennizzi

22 agosto 2016

Alluvione 2015 un mese dopo (11)

Ci sarà tempo fino al 29 settembre per presentare le domande di rimborso, accompagnate da relativa perizia asseverata, per i danni subiti dai privati in seguito alle cinque emergenze nazionali che hanno interessato l’Emilia-Romagna tra il marzo  2013 e il settembre  2015: nella primavera 2013 il maltempo ha coinvolto tutte le province; dall’ultima decade di dicembre 2013 al 31 marzo 2014 sono stati colpiti i territori di Bologna, Forlì-Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia e Rimini; dal 4 al 7 febbraio 2015 in tutte le province si sono verificate nevicate, dissesti e mareggiate; il 13 e 14 ottobre 2014 e il 13 e 14 settembre 2015 piogge eccezionali hanno interessato Parma e Piacenza. A disposizione, per l’intero territorio emiliano-romagnolo, ci sono 45 milioni di euro per i danni alle abitazioni.

Lo stabilisce l’ordinanza del Dipartimento nazionale di protezione civile pubblicata sabato 20 agosto in Gazzetta Ufficiale che, dando attuazione alla delibera approvata dal Governo a fine luglio, definisce i tempi e le modalità operative dell’iter per i risarcimenti.

I danni totali subiti nella provincia di  Piacenza nel periodo coperto dagli indennizzi ammonta a 29,8 milioni (671 segnalazioni di privati, per oltre 12,5 milioni e 173 di aziende, per 17,3 milioni).

LE MODALITA’ PER OTTENERE GLI INDENNIZZI

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE