Piacenza

“Visite fiscali pagate, ma mai effettuate”. Medico piacentino nei guai per truffa

28 settembre 2016

Guardia di Finanza

La guardia di finanza di Piacenza ha scoperto una truffa ai danni di alcuni enti pubblici perpetrata da un medico piacentino il quale, secondo le accuse, “in molti casi, attestava falsamente lo svolgimento di visite fiscali disposte dall’Inps e dalla Asl di Piacenza. E’ stato rilevato, infatti, che il lavoratore in malattia destinatario della visita domiciliare veniva convocato ad un secondo controllo medico presso l’Inps di Piacenza in quanto certificato assente dal proprio domicilio al momento del primo controllo, in realtà mai avvenuto”.

A condurre l’operazione, i militari della sezione “Tutela economia” del nucleo di polizia tributaria del Comando Provinciale di Piacenza, coordinati dal sostituto procuratore Antonio Colonna.

Stando ai documenti acquisiti, inoltre, in alcuni casi “il professionista, quando svolgeva effettivamente dette prestazioni sanitarie, risultava effettuarle in pochi minuti in località distanti tra loro decine di chilometri (ad esempio Fiorenzuola e Castelvetro) oppure le effettuava in fasce orarie in cui formalmente risultava impegnato in commissioni mediche di controllo per conto dell’Inps di Cremona”.

Il medico è stato denunciato per i reati di truffa aggravata ai danni dello Stato (nella fattispecie a danno dell’Inps di Piacenza e di Cremona e della Asl di Piacenza) e per falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici.

Nel solo 2015 il professionista avrebbe percepito indebitamente oltre 60mila euro, frutto di compensi per false prestazioni professionali e svolgimento di incarichi di servizio in orari lavorativi retribuiti da altro ente pubblico.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE