Provincia

Omicidio Pierini, chiesto il rinvio a giudizio per la figlia e il nipote

25 ottobre 2016

Giuseppina Pierini

Secondo il pm Roberto Fontana, Maria Grazia Guidoni e suo figlio Gino Laurini sono entrambi responsabili dell’omicidio di Giuseppina Pierini, la donna scomparsa da Pontenure nell’estate 2012, il cui cadavere è stato poi ritrovato in Toscana.

E’ quanto emerge dalla richiesta di rinvio a giudizio che verrà esaminata il prossimo 9 dicembre. I due, (figlia e nipote della vittima) secondo l’accusa, avrebbero somministrato una dose non mortale di medicinali alla Pierini per stordirla, poi le avrebbero avvolto la testa con un sacchetto di plastica chiudendolo nella zona del collo con del nastro adesivo e provocandone la morte per asfissia.

 

 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE