Reddito di solidarietà, ok della Commissione. Ecco come ottenerlo

21 Febbraio 2017

La commissione Politiche per la salute e politiche sociali ha dato parere positivo allo schema di regolamento collegato all’approvazione della legge regionale per la definizione delle modalità di attuazione del Reddito di solidarietà (Res).
Il regolamento individua i beneficiari e i requisiti di accesso e stabilisce la sospensione della ricezione delle domande nel caso di esaurimento delle risorse disponibili (35 milioni il primo anno): il richiedente deve presentare una Dichiarazione sostituiva unica (Dsu) ai fini Isee, in corso di validità, da cui risulti un valore di importo non superiore ai 3.000 euro. Il documento definisce poi le modalità di concessione e di erogazione del contributo economico. L’erogazione del Res ai nuclei beneficiari avviene attraverso accredito su apposita carta acquisiti prepagata fornita dal gestore. Inoltre, stabilisce l’ammontare mensile in ragione della numerosità del nucleo familiare beneficiario: una singola persona 80 euro mensili, due componenti 160 euro, tre componenti 240 euro, quattro 320 euro e cinque o più 400 euro. Lo schema definisce anche il periodo massimo di concessione della misura in 12 mesi con eventuale successiva concessione per ulteriori 12 mesi, decorsi almeno 6 mesi dalla conclusione della prima assegnazione.
Il parere favorevole è arrivato da Pd e Sel, astenuto il M5s, contrari Ln e Fdi-An.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà