Inquinamento

Smog ancora alle stelle: manca un solo sforamento per essere fuori legge

21 marzo 2017

Le polveri sottili hanno di nuovo sforato la soglia limite. Cappa di smog che si concentra soprattutto in via Giordani all’angolo con stradone Farnese dove è installata la centralina di Arpae. Ieri mattina, 20 marzo, le pm 10 hanno raggiunto quota 80 milligrammi per metro cubo contro i 50 consentiti. Non è andata meglio a parco Montecucco dove gli inquinanti hanno segnato 66 microgrammi per metro cubo. “Le condizioni meteo incidono più delle azioni che riusciamo a mettere in campo – ha spiegato Giuseppe Biasini direttore di Arpae Piacenza – ci sono poi problemi strutturali e cronici. Le città vicine a noi non se la passano meglio”. Dall’inizio dell’anno è già il 34esimo sforamento in via Giordani. Il piano aria stilato dalla regione Emilia Romagna ne consente 35 in un anno. “Con 7 sforamenti consecutivi scatta la domenica ecologia ma non è questo il caso – ha spiegato l’assessore alla viabilità Giorgio Cisini. Qualche giorno di tregua c’è stato, teniamo monitorata la situazione”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE