Abitazioni di lusso ma niente reddito: due ville confiscate a famiglie rom

26 Maggio 2017

Interni sfarzosi, giardino con palme e ulivi, piscina: due lussuose ville per un valore di un milione e duecentomila euro sono state confiscate dalla guardia di finanza a due famiglie di giostrai di origine rom residenti nel comune di Cadeo.
Le due famiglie non dichiaravano redditi al fisco e la guardia di finanza ha condotto le indagini per ricostruire i loro patrimoni scoprendo le due ville realizzate in modo abusivo e mai accatastate. Le ville di pregio erano state sequestrate nel mese di dicembre su disposizione del tribunale di Piacenza.
I capo famiglia avevano numerosi precedenti, tra gli altri per truffa, falso e furto con condanne definitive.
I due immobili sono stati rimessi nella disponibilità dell’agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà