Fiume Po

Rifiuti e pesca di frodo: 30 persone controllate, 5 multe e 2 sequestri

27 maggio 2017

Trenta pescatori controllati, 5 multe e 2 sequestri. E’ il bilancio dei controlli effettuati ieri, 26 maggio dalle 20 alle 2 del mattino, da parte del corpo provinciale di vigilanza ittica-ambientale del Carp Fishing Italia di Piacenza. Il servizio notturno di vigilanza ha interessato il lungo fiume Po e i torrenti Nure, Chiavenna e Ongina partendo da Piacenza sino a Villanova sull’Arda. Dieci gli agenti ittici impegnati con il natante di servizio. I pescatori provenivano soprattutto da Romania e Ungheria. Le infrazioni amministrative accertate sono state 5 a cui si sono aggiunti due sequestri. Le irregolarità commesse hanno riguardato soprattutto la pesca con modalità non consentita, la detenzione di fauna ittica in periodo di divieto, l’utilizzo di attrezzi da pesca vietati, l’abbandono di rifiuti e l’utilizzo di esca viva.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza