Incendi boschivi, da oggi scatta lo stato di grave pericolosità

13 Luglio 2017

Scatta venerdì 14 luglio in tutta l’Emilia-Romagna “lo stato di grave pericolosità” per il rischio di incendi nei boschi. Il provvedimento è stato emanato dall’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile.
Viene così introdotto il divieto assoluto di accendere fuochi o utilizzare strumenti che producano fiamme, scintille o braci, all’interno delle aree forestali; è vietato accendere fuochi di legna o residui vegetali; è proibita la pulizia dei pascoli e dei terreni bruciando stoppie. Saranno inoltre inasprite le sanzioni per chi appicca incendi dolosi.
Chi non rispetta il provvedimento rischia sanzioni fino a 10.000 euro. Sotto il profilo penale, è prevista la reclusione da 4 a 10 anni, se l’incendio è provocato volontariamente in maniera dolosa; da 1 a 5 anni, se viene causato in maniera involontaria, per negligenza, imprudenza o imperizia. Chi provoca un incendio può essere condannato al risarcimento dei danni. In caso di emergenze, contattare i numeri 1515 e 115.

IL COMUNICATO Incendi boschivi

© Copyright 2021 Editoriale Libertà