“Detenuti con un coltello hanno rubato le chiavi del reparto a un agente”

21 Luglio 2017


“Due detenuti di origine magrebina avrebbero puntato alla pancia del poliziotto di sezione un coltello rudimentale per farsi consegnare le chiavi di reparto e poi spingere lo stesso poliziotto fuori dalla sezione”. E’ la denuncia che arriva dal Sinappe Emilia Romagna, riferita a quanto sarebbe accaduto nella giornata di giovedì 20 luglio in un reparto detentivo della Casa circondariale di Piacenza.

“Solo dopo 2 ore di estenuanti trattative – aggiunge il sindacato – vicedirettore e comandante di reparto, immediatamente accorsi sul posto, sarebbero riusciti a convincere i due detenuti a riconsegnare le chiavi della sezione, cosicché la situazione potesse tornare alla normalità. Nell’esprimere solidarietà al malcapitato collega vittima della suddetta aggressione, che poteva avere conseguenze ben più gravi, denunciamo ancora una volta con forza come alla modifica delle modalità custodiali, con l’istituzione del regime della sorveglianza dinamica, il Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria non abbia fatto seguire adeguate iniziative volte a ridurre il “rischio professionale” a cui va incontro quotidianamente il personale di polizia penitenziaria”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà