Comitato ordine e sicurezza

“Vietare l’ingresso in locali a chi è stato condannato per stupefacenti”

25 luglio 2017


Divieto di accesso ai locali pubblici e ai pubblici esercizi o di stazionare nelle loro vicinanze per coloro che sono stati condannati per vendita o cessione di stupefacenti. E’ uno dei provvedimenti su cui stanno ragionando le istituzioni locali e che potrebbe essere messo in campo dalla questura grazie alle recenti novità legislative.

Se n’è discusso oggi in prefettura nella riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, a cui hanno partecipato anche il Procuratore della Repubblica Salvatore Cappelleri e il nuovo sindaco di Piacenza, Patrizia Barbieri.

La situazione generale dei reati nella nostra provincia è stata giudicata “migliore rispetto media regionale e nazionale, grazie alle molteplici iniziative e sinergie, attuate con l’impegno delle forze di polizia e la collaborazione della polizia locale”.

E’ stato anche ipotizzato un futuro Patto per la sicurezza urbana con il Comune di Piacenza e sono state affrontate le problematiche connesse alla prostituzione, individuando talune strategie per frenare il fenomeno ed evitare che lo stesso possa verificarsi in città.

LA RIUNIONE DEL COMITATO PER ORDINE E SICUREZZA URBANA

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE