Monitoraggio ponti

Provincia: “Servono tre milioni per le verifiche”. L’elenco degli interventi necessari

4 settembre 2018


In meno di due settimane di tempo la Provincia ha stilato il documento sullo stato di conservazione delle infrastrutture di proprietà, come richiesto dal Ministero in seguito al crollo del ponte Morandi a Genova. La ricognizione è basata su informazioni già esistenti visti i tempi stretti assegnati.
“Per un’analisi approfondita servirebbero tre milioni di euro, mediamente 10mila euro a ponte – fa sapere il presidente dalla Provincia, Francesco Rolleri –; il Governo deve essere cosciente di questi costi”.

Le situazioni più delicate, come noto riguardano il ponte di Castelvetro, i cui lavori partiranno ad aprile e attualmente sono in vigore limitazioni per i mezzi pesanti e il viadotto di Castel San Giovanni, la cui responsabilità però è di Anas.

Delle 378 opere di proprietà della Provincia, 50 necessitano di lavori per circa 29 milioni di euro; gli interventi di consolidamento più consistenti riguardano Ponte dell’Olio, San Nazzaro e Gossolengo.
Il vicepresidente Patrizia Calza ha ricordato che dal 2012 la Provincia ha speso quasi 18 milioni di euro per lavori di manutenzione.

“La manutenzione è impopolare ma è fondamentale” hanno ribadito i vertici della Provincia.

ELENCO INTERVENTI SEGNALATI AL MINISTERO

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE