Polveri sottili, decimo sforamento da inizio anno. Aria “fuorilegge” un giorno su due

22 Gennaio 2019


Dopo qualche giorno di tregua l’aria di Piacenza è tornata pesante e ieri la centralina Giordani Farnese ha registrato 76 microcgrammi per metrocubo. Un valore delle polveri sottili ben oltre il limite dei 50. Un esordio pessimo per il nuovo anno. Le giornate fuorilegge dall’inizio del 2019 sono già dieci. In media un giorno si e uno no l’aria è eccessivamente inquinata. Lo scorso anno in questo stesso periodo i giorni oltre i limiti furono quattro. Nella giornata di ieri hanno sforato anche le centraline di Montecucco a Piacenza, Besenzione e Lugagnano. La previsione per le prossime ore da parte di Arpae è in miglioramento. Sul fronte meteo domani in pianura è previsto cielo nuvoloso mentre dalla collina sono attese deboli nevicate che in serata potrebbero arrivare anche in città. Le temperature resteranno rigide nelle minime con -3. La massima in pianura raggiungerà 4 gradi mentre sui rilevi non si andrà oltre -2.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà