Lezione antibullismo per gli studenti, con il progetto ConCittadini della Regione

26 Febbraio 2019

“Ragazzi, molti pensano che il bullo sia il più forte, quello che sa come farsi valere sugli altri. Io vi dico che non è così. Il bullo è la parte più debole, e nella vita farà più strada chi studia, chi lavora sodo. Non chi sfrutta gli altri”.

E’ un messaggio forte e chiaro quello che il capo di Gabinetto della Questura, Filippo Sordi Arcelli Fontana, ha mandato agli studenti delle scuole elementari e medie coinvolti nella prima giornata del progetto ConCittadini promosso dalla Regione Emilia Romagna, alla quale ha partecipato anche il consigliere provinciale Valentina Stragliati.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà