Coltello alla gola del figlio e minacce: “Uccido il bimbo e poi te”. Ma la giovane lo denuncia

07 Marzo 2019

Botte, ricatti, soprusi. Come quello di chiuderla in casa e lasciarla lì per ore. Ma la giovane, 23 anni e già madre di due bimbi, ha finalmente trovato il coraggio per denunciare il compagno, poco più che un coetaneo, padre dei suoi piccoli. E’ andata al Comando della polizia locale di via Rogerio, a Piacenza, chiedendo aiuto.

Nell’ultima lite ha puntato il coltello al collo di uno dei figli: “Uccido il bimbo e poi te”.

TUTTI I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà