Controlli a tappeto

Furti in appartamento calati del 40% in città. Il questore: “Non postate foto delle vacanze sui social”

17 luglio 2019

 

Furti calati del 24% nella provincia di Piacenza nei primi sei mesi del 2019 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e del 40% in città. Nel solo comune di Piacenza sono passati da 269 del primo semestre 2018 a 160 dei primi sei mesi del 2019. E’ un bilancio positivo, quello tracciato dal Questore di Piacenza Pietro Ostuni, relativo ai furti in abitazione, fenomeno che desta preoccupazione tra i cittadini ma che nel nostro territorio ha subito una contrazione in positivo. Proprio nei giorni scorsi le forze dell’ordine sono state impegnate nel “Action day”, organizzato dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza – Direzione Centrale della polizia criminale in diverse regioni italiane. In campo sono scesi gli agenti della squadra mobile, polizia amministrativa, reparto prevenzione e crimine, polizia municipale e i militari della guardia di finanza.

Venti le unità complessivamente impegnate che hanno controllato 150 cittadini e 600 veicoli passando al setaccio le zone più calde della città: Besurica, Infranbibile, Belvedere e le frazioni. “Siamo soddisfatti dei risultati raggiunti anche se non ci arrendiamo e continuiamo a combattere questo fastidioso fenomeno – ha spiegato il Questore – tra pochi mesi arriveranno anche le 36 telecamere di videosorveglianza che aiuteranno a contrastare ulteriormente i crimini”. Il periodo estivo è il più “favorevole” per i malviventi che spesso approfittano dell’assenza dei proprietari di casa per mettere a segno i colpi. “Quello che consiglio – ha sottolineato Ostuni – è di non postare foto sui social in cui si annunciano le partenze per le vacanze e di mettere in sicurezza le proprie abitazioni prima di allontanarsi”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza