Nel Po

Emanuela, scomparsa da tre mesi: riprendono le ricerche in acqua

27 luglio 2019


Sono passati più di tre mesi dalla scomparsa di Emanuela Saccardi, 47enne di San Giorgio di cui non si hanno più notizie dal 23 aprile. Da allora i familiari non si danno pace. Una telecamera aveva ripreso una persona sul ponte di Po a Piacenza non lontano da dove era stata trovata la sua auto; un testimone ha riferito ai carabinieri di aver visto una donna sporgersi dalla balaustra proprio quel giorno. Le ricerche ufficiali coordinate dalla prefettura erano state sospese a fine aprile. Dopo l’incontro che si è svolto di recente in prefettura, questa mattina, sabato 27 luglio, è entrato in azione il nucleo speciale Soccorso in acqua della Croce Rossa per un’attività di monitoraggio delle rive del Po da Piacenza a Mortizza insieme ai carabinieri. L’attuale livello del Po in questi giorni consente l’attività di perlustrazione in acqua.

“Noi speriamo sempre, un giorno, di vederla ritornare da noi. Ma ormai ce ne siamo fatti una ragione: vogliamo solamente un corpo su cui poter piangere” è quanto avevano dichiarato il mese scorso il marito e i figli della donna scomparsa.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE