Scomparsa da martedì

Emanuela, altro giorno di speranze. L’appello del marito Mauro: “Torna da noi”

28 aprile 2019

Dal 23 aprile non si hanno più sue notizie e ogni giorno che trascorre, contribuisce a rendere ancor più pesanti queste ore di angoscia per familiari e amici. La scomparsa di Emanuela Saccardi, 47 anni di San Giorgio, continua ad essere un autentico giallo. Dopo il ritrovamento della sua auto, una Toyota Yaris, nelle ore immediatamente successive alla scomparsa nella zona di Barriera Milano, nessuna altra traccia della donna è entrata in gioco a sostegno della intensa attività di ricerca messa in atto nel corso della settimana. Anche domenica 28 aprile, in via del tutto volontaria, gli uomini dell’Anpas guidati dal responsabile regionale Paolo Rebecchi hanno scandagliato alcune zone boschive nella zona di Mortizza.

Nel pomeriggio di ieri, durante le ricerche è arrivato l’appello del marito di Emanuela, Mauro Gatti: “Stiamo continuando nella ricerca e ringrazio tutti coloro che si stanno spendendo in questo enorme sforzo – ha detto l’uomo -. Purtroppo non possiamo escludere alcun tipo di ipotesi, anche quella del gesto estremo da parte di mia moglie. Proseguiamo ugualmente nelle ricerche e chiedo a tutti coloro che frequentano la zona intorno al Po, pescatori o semplici camminatori, di segnalare qualunque elemento potesse essere utile al ritrovamento di Emanuela che, nel caso ascoltasse le mie parole, invito a tornare a casa perchè abbiamo bisogno di lei. Emanuela ti aspettiamo” è stato il commovente messaggio di Mauro Gatti.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE