In tribunale

“Cinquecento euro per il provino in Svizzera”. Calciatore truffato da finto talent scout

16 ottobre 2019

Un giovane piacentino di origini marocchine che sperava di indossare la casacca della compagine elvetica del Mendrisio è stato truffato da un 26enne residente all’Aquila che si era spacciato per talent scout e, prima di sparire, era riuscito a farsi consegnare 500 euro come caparra.

La vicenda è finita in tribunale. Il ventiseienne, secondo accertamenti dei carabinieri, avrebbe raggirato almeno una dozzina di malcapitati calciatori, sempre promettendo loro provini, per poi intascarsi i soldi di improbabili trasferte.

Il processo è stato rinviato al prossimo 17 febbraio per l’audizione di altri testimoni.

 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza