La mappa

Telefoni cellulari muti a Travo, Coli, Gropparello, Lugagnano e Morfasso

17 ottobre 2019

Travo, Coli, Gropparello, Lugagnano e Morfasso. Sono questi i comuni montani piacentini in cui manca costantemente il segnale per i telefoni cellulari. Con tutti i problemi legati a questa situazione, in primis quelli di sicurezza,
I disservizi che tutti i residenti conoscono e subiscono quotidianamente sono diventati una mappa. A realizzarla, l’Uncem (Unione nazionale comunità enti montani), su segnalazione degli stessi comuni (GUARDA LA MAPPA COMPLETA).

Coli
ha evidenziato la totale assenza di linea nel capoluogo e nelle frazioni di Ferrari, Santa Cecilia, Fontana,Costiere, Cimarini, Gavi, Cornaro, Pescinarovere, Fossoli, Barche, Faraneto e Rosso.

Morfasso ha denunciato l’assenza di segnale per mancanza di ripetitori a San Michele in tutta l’alta Val Chero, che comprende anche parte dei comuni di Gropparello e Lugagnano. Inoltre, in buona parte del restante territorio comunale i segnali telefonici negli ultimi mesi sono fortemente diminuiti e sono altalenanti, continuando a provocare disservizi.

Travo ha evidenziato l’assenza di segnale sul territorio comunale. Una situazione che ha vissuto risvolti drammatici nell’agosto scorso, quando i soccorsi a un motociclista caduto furono notevolmente ritardati proprio per l’impossibilità da parte di alcuni automobilisti di chiamare i soccorsi a causa dei cellulari muti. L’uomo, purtroppo, morì.

Questi sono i tre Comuni piacentini che hanno risposto per tempo alle richieste di segnalazioni dell’Uncem, che ha avviato un confronto con gli operatori di telefonia. Sono, però, molti altri i territori della nostra provincia dopo il segnale cellulare è assente o molto debole.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia