Borgo dei borghi

Bobbio trionfa si aspetta l’invasione di turisti nei prossimi mesi. Pasquali: “Dobbiamo presentarci con il vestito bello”

21 ottobre 2019

“La piazza è stata presa d’assalto da cittadini e commercianti, tutti volevano festeggiare e ringraziarci per il lavoro fatto in questi anni” – così il sindaco Roberto Pasquali ha commentato il titolo di “Borgo dei borghi 2019” che Bobbio si è aggiudicata durante l’ultima puntata della trasmissione di Rai Tre condotta da Camila Raznovich nel corso della quale, per il settimo anno, è stato votato il borgo più bello d’Italia. “Adesso dobbiamo essere bravi e presentarci con il vestito bello – spiega Pasquali – perché la vetrina di Rai Tre porterà tantissimi turisti nella nostra città ma anche in tutta la Val Trebbia. Dobbiamo lavorare insieme ad altri sindaci per creare un “brand” capace di fornire servizi di qualità. I nostri commercianti, che sono bravi, rappresenteranno il fulcro di questa scommessa- prosegue il primo cittadino – insieme a loro potremo rendere il nostro borgo ancora più attrattivo.

Bobbio è stata votata dai giurati presenti e dal pubblico che ha votato da casa via telefono. Già nel 2017 aveva conquistato il terzo posto, ieri sera, 20 ottobre, invece ha sbaragliato la concorrenza salendo sul podio. Il presidente della giuria Philippe Daverio oltre ad assegnare al borgo piacentino il suo voto ha addirittura auspicato di eleggere Bobbio capitale d’Europa”.

“Nelle prossime settimane abbiamo già in mente di organizzare un evento invitando i giurati e la squadra della trasmissione di Rai Tre per mostrare a loro quanta storia, cultura e spirito di sacrificio siano racchiusi in questo nostro splendido gioiello” – conclude Pasquali.

Bobbio ha vinto su Palazzolo Acreide, comune siciliano. A rappresentare in studio il paese c’erano due studenti universitari della Cattolica di Piacenza, Giulia Chiapparoli e Matteo Bianchini.

Non sono mancati gli apprezzamenti da parte della presidente della provincia Patrizia Barbieri: “Una vittoria che permetterà alla città di Bobbio di farsi conoscere in tutto il Paese, esportando tradizioni, cultura e piacentinità. Questo riconoscimento rappresenterà un motivo in più per visitare Bobbio e apprezzarne le sue peculiarità paesaggistiche e culturali, che rappresentano un esempio di come la valorizzazione, lo sviluppo, l’animazione e la promozione del territorio siano riconosciuti rispondenti a quei criteri di eleggibilità fondamentali per l’attribuzione dell’importante titolo”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE