Piacenza

Asili nido, approvati i criteri per l’abbattimento delle rette

24 ottobre 2019


Abbattimento delle rette degli asili nido comunali e convenzionati del 100% per le famiglie con reddito ISEE tra 0 e 3.000 euro e per tutti i bimbi in possesso di legge 104 e abbattimento del 45% per le famiglie con ISEE compreso tra 3000,01 e 26.000 euro: questi i criteri approvati dalla Giunta comunale in attuazione della misura sperimentale regionale di sostegno economico relativa all’anno educativo 2019-2020.
La delibera della Giunta Barbieri fa seguito alla manifestazione di interesse, espressa dalla stessa lo scorso settembre, all’applicazione della misura denominata “Al nido con la Regione” che ha destinato per il Comune di Piacenza risorse complessive di 392.904,15 Euro calcolate sulla base del numero di bambini (0-3 anni) iscritti ai servizi educativi nell’anno 2017/2018.
L’abbattimento previsto sulle rette, su base mensile e per 10 mesi (settembre 2019-giugno 2020), verrà applicato sulle rette tuttora in vigore, determinate dalla Delibera di Giunta comunale dello scorso 28 dicembre. Qualora il numero degli aventi diritto dovesse modificarsi in corso d’anno, a causa di ritiri, ai nuovi bambini che subentreranno verranno applicati i medesimi criteri di abbattimento delle rette, se gli stessi ne hanno diritto ossia se sono in possesso di ISEE del valore fino a 26mila euro. La delibera approvata rimanda a successivi atti l’adozione dei conseguenti provvedimenti.
“L’Amministrazione – commenta l’Assessore ai Servizi Sociali e Infanzia, Federica Sgorbati – ha deciso di aderire alla misura regionale “Al nido con la Regione”, che prevede interventi economici a sostegno delle famiglie, e nella definizione dei criteri di applicazione abbiamo inteso andare incontro alle esigenze delle famiglie con gli indici ISEE più bassi. La misura, come previsto dalla deliberazione regionale, è sperimentale e relativa unicamente all’anno educativo 2019-2020 e ne daremo una comunicazione diretta personalmente alle famiglie interessate”.

 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza