Due denunce

La Finanza sequestra abbigliamento, profumi e orologi contraffatti

13 novembre 2019

Un sequestro di oggetti contraffatti è stato effettuato nei giorni scorsi dalle Fiamme gialle piacentine in due distinte operazioni precedute da attività investigative e appostamenti.I finanzieri hanno anche denunciato i due responsabili all’autorità giudiziaria.

In un caso il sequestro ha riguardato una cinquantina di capi, tra cui borse, occhiali, cinture, giubbotti e scarpe, tutti contraffatti con famosi marchi di moda. La merce era esposta in una via del centro di Piacenza da un improvvisato venditore ambulante extracomunitario, senza fissa dimora e privo di qualsiasi documento di riconoscimento, il quale è stato accompagnato presso la questura per l’identificazione. E’ poi risultato essere irregolare sul territorio nazionale, in quanto già destinatario del diniego per il rinnovo del permesso di soggiorno, e la condanna per analoghi reati. Nei suoi confronti è stato emesso l’ordine di lasciare il territorio italiano entro sette giorni. E’ stato anche denunciato per i reati di commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione.

Nella seconda operazione l’attenzione dei militari è stata rivolta ad un cittadino italiano che tra i banchi del mercato aveva confezioni di profumi contraffatte, tutte prive di indicazioni sui componenti e dunque potenzialmente dannosi per la salute. Aveva anche alcuni orologi, ritenuti di dubbia provenienza, e senza la documentazione che ne dimostrasse l’acquisto. Tutti i prodotti sono stati sequestrati e l’uomo è stato segnalato all’autorità giudiziaria per i reati di contraffazione e ricettazione. E’ stato anche segnalato all’amministrazione comunale in quanto sprovvisto delle autorizzazioni alla vendita ambulante.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE