Numerose accuse

Molesta il datore di lavoro che l’aveva licenziata per minacce: romena arrestata

20 dicembre 2019

E’ stata arrestata e dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate, rifiuto di sottoporsi al test alcolemico e rifiuto di sottoporsi ad accertamenti clinici per uso di sostanze stupefacenti una 35enne nata in Romania e residente in provincia di Piacenza.
Ieri, 19 dicembre, nelle prime ore del mattino i carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Piacenza hanno fermato la donna mentre molestava ed inseguiva con la sua autovettura il suo ex datore di lavoro, il quale poche settimane prima l’aveva lasciata a casa perché, dopo uno scambio di opinioni, era stato minacciato e quindi aveva avviato le pratiche per il licenziamento.
L’uomo ha chiamato il 112 avvisando di essere seguito da una sua ex dipendente, che i militari hanno intercettato e bloccato, contestandole alcune violazioni al codice della strada. La straniera, però, ha iniziato a inveire, minacciare e a opporre ferma resistenza ai due carabinieri intervenuti, i quali con fatica l’hanno condotta alla caserma di via Beverora.
Dopo le formalità di rito, è stata arrestata e portata agli arresti domiciliari nella sua abitazione, in attesa del processo per direttissima.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE