Piacenza

Il Po torna a mostrare i muscoli, anche gli affluenti sotto osservazione: nuova allerta della Protezione Civile

22 dicembre 2019

Nuova allerta meteo emessa dal servizio di protezione civile regionale con particolare riguardo anche per il territorio Piacentino. A partire dalla mezzanotte di lunedì 23 dicembre e fino alla notte della Vigilia di Natale, non sono previsti fenomeni meteo particolarmente significativi, ma scatterà il secondo grado di attenzione a causa delle possibili criticità idrauliche derivanti dall’ingrossamento del Po e dei suoi affluenti che già in queste ore hanno fatto segnare un notevole innalzamento dei livelli.
Anche Aipo nella giornata odierna ha emesso un comunicato con il quale viene aggiornata la situazione relativa al Grande Fiume: “Il significativo apporto degli affluenti emiliani sta contribuendo a un ulteriore incremento dei livelli del fiume Po nel tratto a valle di Casalmaggiore. Nella giornata di domani il livello potrebbe perciò superare la soglia 2 di criticità (moderata, colore arancione)  tra Boretto e Borgoforte. E’ richiesta prudenza nei pressi delle aree golenali, in particolare quelle già interessate dalla piena di novembre. La situazione è attentamente monitorata dal personale AIPo in coordinamento con i sistemi regionali e locali di protezione civile. Sul tratto piacentino del Po, dove i valori si confermano sopra la soglia 1 di criticità (ordinaria, colore giallo),  il personale dell’Ufficio Aipo di Piacenza sta continuando le azioni di chiusura e verifica dei manufatti chiavicali”.
 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE