Gossolengo e Quarto

Agricoltori in campo per igienizzare le strade con trattori e nebulizzatori

7 aprile 2020

Dai campi coltivati alle strade della provincia: gli agricoltori piacentini hanno “sfoderato” irroratori, nebulizzatori e atomizzatori per combattere la pandemia da Coronavirus. Nei giorni scorsi, alcuni imprenditori iscritti a Confagricoltura si sono messi a disposizione dei propri comuni di residenza per igienizzare le vie pubbliche attraverso gli strumenti normalmente utilizzati sui terreni. Spirito di servizio e sostegno alla collettività hanno contraddistinto questa iniziativa, nonostante il complicato periodo economico vissuto dal comparto agricolo in seguito all’emergenza sanitaria: mancanza di personale, difficoltà di approvvigionamento, produzione del latte in calo e stop agli agriturismi.

Fra gli altri, a scendere in campo – anzi, a salire sui trattori – sono stati il presidente di Confagricoltura Filippo Gasparini e Matteo Cattivelli coadiuvati dagli agricoltori della zona Cesare Malvicini, Nicolò Arbasi, Nicola Ghezzi, Luigi Perotti, Massimo Arbasi e Stefano Ferrari a Gossolengo, i fratelli Stefano, Angelo e Gianni Repetti con Mattia Brugnoni, Riccardo Barabaschi e Daniele Ruggeri a Settima, Giacomo Bertoni, Filippo Bassi e Francesco Bassi a Quarto. “Siamo a disposizione per fare ciò che serve, se possibile – interviene Gasparini -. Gli agricoltori sono da sempre una forza motrice perché producono cibo. Se con il nostro contributo possiamo ulteriormente aiutare il Paese in questa grave situazione siamo pronti a collaborare con le istituzioni”. E così è stato: su indicazione delle varie amministrazioni comunali, gli operatori hanno ripulito le strade con una soluzione disinfettante.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE