Focacce, uova di Pasqua, olivo benedetto, visiere: è la solidarietà quotidiana

08 Aprile 2020

Prosegue senza sosta la manifestazione di stima e affetto, da parte della popolazione, dei commercianti, degli artigiani e delle aziende, nei confronti di medici, infermieri e di tutto il personale che si sta prendendo cura dei malati negli ospedali e nelle strutture sanitarie piacentine. Gesti di riconoscenza che arrivano anche da oltre provincia, e oltre alle parole si concretizzano in beni necessari alla tutela della salute, ma anche in soddisfazioni per il palato.

E cosi, alle visiere donate da Leroy Merlin Piacenza alla Casa della Salute di Borgonovo per le infermiere dell’Assistenza domiciliare integrata (ADI) e per l’ambulatorio infermieristico e dei tamponi, si aggiungono le focacce genovesi sfornate dai fornai di U Furna’ di Rezzoaglio che hanno lavorato tutta la notte per per sostenere i professionisti delle Unità di Aferesi, di Unità di Manipolazione e di Unità Clinica del Centro Trapianti di Midollo Osseo.

In Pediatria e Pronto soccorso pediatrico sarà una Pasqua molto dolce, grazie all’edicola di Giuseppe Cirillo e a Ciccio & Pasticcio, che hanno regalato due grandi uova di cioccolato.

E poi la Comunità delle Tre Chiese, che ha lasciato alcuni rametti di ulivo benedetto per gli operatori dell’ospedale di Piacenza, disponibili, per chi lo volesse prendere,alla portineria del Polichirurgico.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà