Assessori Tassi e Mancioppi

“Asfaltatura di via Rogerio, via Roma e via Chiavenna. Sistemata via Pace”

5 maggio 2020

“A Piacenza ripartono alcuni lavori pubblici che in questi mesi sono rimasti forzatamente bloccati, in particolare l’asfaltatura di via Rogerio, via Roma e via Chiavenna al Capitolo. Il piano di manutenzione stradale riprende con maggiore intensità, sempre nella massima attenzione alle disposizioni di sicurezza e tutela degli operatori prescritte per questa fase di convivenza con il Coronavirus”. Gli assessori comunali Marco Tassi (lavori pubblici) e Paolo Mancioppi (ambiente) replicano così alle numerose segnalazioni di cittadini in merito a buche, dissesti e crepe in diverse strade cittadine, nonché alla vegetazione incolta in qualche giardino pubblico. Segnalazioni sfociate in un’interrogazione del consigliere comunale Massimo Trespidi (Liberi), secondo il quale la Giunta Barbieri non avrebbe sfruttato a pieno l’assenza di traffico in questo periodo di lockdown per portare avanti importanti lavori pubblici.

“L’emergenza epidemiologica ha avuto forti ripercussioni anche sulla programmazione ed esecuzione del piano di lavori pubblici e manutenzione del verde che, per un certo periodo, abbiamo dovuto fermare del tutto – rispondono gli assessori Tassi e Mancioppi – con la massima attenzione per le indicazioni dell’autorità sanitaria e per le misure governative e regionali, che hanno definito per la nostra provincia provvedimenti ancora più restrettivi rispetto alle altre zone d’Italia. Nei limiti di ciò che era consentito, comunque, sono stati realizzati già diversi interventi, intercettando soprattutto le situazioni più urgenti per la cura e tutela del territorio che proseguiranno da oggi in poi”.

“Prima ancora di rispondere ufficialmente all’interrogazione del consigliere Trespidi – spiega l’assessore Tassi – mi corre l’obbligo di evidenziare come, una volta entrati in vigore i primi provvedimenti governativi sul contrasto alla diffusione del virus, abbiamo dovuto bloccare molti lavori già programmati, in particolare per l’impossibilità delle aziende di reperire o movimentare materie prime quali ad esempio il bitume per asfalti. L’ordinanza regionale del 24 marzo, inoltre, ha permesso gli interventi pubblici solo di estrema necessità. Ciò premesso, da mercoledì toccherà a via Rogerio e da lunedì ai ripristini delle zone più ammalorate di via Roma”.

“Tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo – prosegue l’assessore Mancioppi – è stato eseguito lo sfalcio di parchi e aree verdi in tutte le zone della città. Dal 24 marzo, a seguito dell’ordinanza regionale che prescriveva per la provincia di Piacenza misure più restrittive per contrastare la diffusione del contagio, abbiamo dovuto bloccare i lavori proprio in piena stagione vegetativa. Immediatamente abbiamo però richiesto alla prefettura l’autorizzazione ad effettuare le opere di più stretta urgenza. Il 2 aprile è stata concessa la ripresa dell’attività. Tra i tanti interventi già effettuati in questi giorni rientra anche la potatura dei parchi Montecucco, Daturi e Galleana”.

CONCLUSA L’ASFALTATURA DI VIA PACE – Si è concluso l’intervento di sistemazione e riasfaltatura di via Pace, che ha permesso di restituire alla perfetta fruizione la strada che collega via Scalabrini con piazza Duomo e i Chiostri della cattedrale.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE