Piacenza

Sosta selvaggia in piazza Cavalli, il Comune: “Entro fine anno attive le telecamere”

6 giugno 2020


Il ritorno alla normalità dopo il lockdown continua progressivamente e porta con sé anche i vecchi problemi come la distesa di auto che nelle serate del fine settimana trasforma piazza Cavalli e piazza Mercanti a Piacenza in un parcheggio. Nell’ultima settimana di maggio le sanzioni elevate dalla polizia municipale per la sosta selvaggia erano state 27.

Il problema è ben noto al Comune di Piacenza che ha previsto l’installazione di tre telecamere in piazza Cavalli e due in Corso Vittorio Emanuele. “Non possiamo permettere una situazione simile, con le telecamere verrà risolta. Lo avevamo già previsto tra le nostre linee per il centro storico” ha dichiarato il sindaco Patrizia Barbieri. 
Il progetto è stato finanziato con 220mila euro, ma l’iter della gara è rimasto fermo a febbraio a causa del blocco totale dovuto alla pandemia da Coronavirus. “Nei prossimi giorni verrà approvato il progetto esecutivo poi partirà il bando per l’affidamento e in seguito l’installazione. Le telecamere dovrebbero essere attive entro fine anno” ha dichiarato Paolo Mancioppi assessore alla Mobilità.

Gli agenti della polizia municipale nella serata di ieri sono stati impegnati anche nelle verifiche per il rispetto delle norme anticontagio che vietano gli assembramenti e per la recente ordinanza del Comune di Piacenza che ha proibito la musica all’esterno dei locali e l’asporto di bevande. Molti gestori si sono dati da fare per garantire il rispetto delle norme. Tanti i ragazzi disciplinati mentre altri non hanno rispettato l’obbligo di indossare la mascherina anche all’esterno se non è possibile mantenere un metro di distanza.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE