Spostamenti vietati

Lockdown: sanzioni per oltre 2.600 piacentini, 76 hanno fatto ricorso

8 giugno 2020


Durante il lockdown causato dall’emergenza Coronavirus, dal 10 marzo al 3 maggio sono state controllate dalle forze dell’ordine nel Piacentino 51.829 persone per verificare il rispetto delle normative anticontagio. I decreti ministeriali imponevano di spostarsi solo in caso di lavoro, salute e necessità. In base ai dati forniti dalla prefettura di Piacenza, le sanzioni in questo periodo complessivamente sono state 2.374.
Dal 4 maggio, data delle prime riaperture, al 27 maggio sono state controllate 15.039 persone e le sanzioni sono state 264. In questo periodo sono stati controllati anche 1.886 esercizi commerciali, le multe sono state cinque e un’attività è stata temporaneamente sospesa.

L’importo minimo delle sanzioni era di 400 euro ridotto del 30 percento in caso di pagamento entro 5 giorni.

Dall’inizio del periodo di quarantena obbligatoria e fino al 27 maggio, i ricorsi presentati alla prefettura dai soggetti sanzionati complessivamente sono stati 76.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE