Ad Arezzo

I Pontieri di Piacenza fanno brillare maxi-bomba da aereo. VIDEO

14 giugno 2020

Gli artificieri dell’Esercito del 2° Reggimento Genio Pontieri di Piacenza hanno neutralizzato oggi una bomba d’aereo rinvenuta presso la stazione ferroviaria di Rassina, nel comune toscano di Castel Focognano, provincia di Arezzo.
L’ordigno rinvenuto era una bomba d’aereo di nazionalità americana dal peso di 500 libbre (230 Kg circa) con un solo congegno di attivazione (spoletta), rimasta inesplosa dai tempi del secondo conflitto mondiale. E’ circa il 10% la percentuale degli ordigni che, una volta lanciati, non sono esplosi in seguito all’impatto per motivi tecnici (malfunzionamento della spoletta) o semplicemente fisici (la parte dell’ordigno che impattava sul terreno era diversa da quella in cui era posizionata la spoletta).

Proprio in considerazione della delicatezza del tipo di intervento, su indicazione dei militari del 2° Reggimento Pontieri, è stata attuata un’evacuazione temporanea della popolazione, circa 2.200 abitanti, nell’area interessata nel raggio di 1.800 metri dal punto di rinvenimento dell’ordigno.
Gli specialisti dell’Esercito sono entrati in azione alle 9.30, con la prima fase, la più delicata: quella della rimozione della spoletta. Si è trattato di una serie di operazioni che gli artificieri hanno effettuato a distanza di sicurezza e che hanno reso l’ordigno meno pericoloso. A seguire, la seconda fase ha visto il trasporto dell’ordigno in una cava per la definitiva distruzione.

Per gli artificieri del 2° Pontieri si è trattato dell’ennesimo delicato intervento di bonifica sul territorio, volto alla eliminazione di una minaccia che nonostante il trascorrere degli anni rimane sempre elevata.
Dall’inizio dell’anno sono oltre 90 gli interventi su ordigni bellici di ogni tipologia e misura effettuati nelle 13 province (Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Massa-Carrara, Pisa, Lucca, Pistoia, Grosseto, Livorno, Arezzo, Prato e Siena) di competenza del 2° Reggimento Genio Pontieri.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE